Castelguidone

Il borgo, posto su di una collina, offre viste mozzafiato sulla valle del Trigno.
I blocchi di fabbrica, che formano il suo impianto, sono realizzati in pietra, a formare stretti vicoli con diverse e suggestive gradinate, che ancora mostrano i resti delle mura di difesa e delle porte di accesso, a testimonianza della funzione di controllo della vallata del Trigno, svolta nel periodo delle baronie.
Il suo territorio è punteggiato da elementi storici, quali i resti di una villa romana, unitamente al ritrovamento di una testa bronzea, esposta nella Biblioteca Nazionale di Parigi e di alcune colonne del II secolo a.C., conservate nell’atrio municipale, testimonianza del periodo ellenistico.
La chiesa dedicata a Santa Maria della Stella, completamente ricostruita negli anni Sessanta su preesistenze, conserva le reliquie di Santa Clementina, protettrice del centro.
Bella è la fontana costruita in blocchi di pietra regolari, adiacente la colonna lapidea che delimitava la piazza fuori le mura.
La fabbrica offre mascheroni con elementi metallici.

 
 
Il borgo
 
Gastronomia/antropologia
     
 
valtrignoturismo
000.000000
Acquaviva Collecroce
Carunchio
Castelguidone
Castelmauro
Celenza sul Trigno
Dogliola
Fresagrandinaria
Lentella
Mafalda
Montefalcone nel Sannio
Montemitro
Palmoli
Roccavivara
San Felice del Molise
San Giovanni Lipioni
Schiavi d'Abruzzo
Tavenna
Torrebruna
Trivento
Tufillo
 
 
 
 
 
 
Scopri il territorio
Acquaviva Collecroce
Castelguidone
Carunchio
Castelmauro
Celenza sul Trigno
Dogliola
Fresagrandinaria
Lentella
Mafalda
Montefalcone nel Sannio
 
Montemitro
Palmoli
Roccavivara
San Felice del Molise
San Giovanni Lipioni
Schiavi d'Abruzzo
Tavenna
Torrebruna
Trivento
Tufillo
Idee di viaggio
Festival d'estate
Festival della terza età
Festival di fine anno
Festival dei saperi
Festival dell'olio nuovo
Festival della vendemmia
 
 
 
 
Box val Trigno
Box romantica
Box avventura
Box benessere
Box degustazioni
 
 
 
 
 
 
Informazioni
Home
Press
Chi siamo
info@valtrignoturismo.it
 
e-learning
 
 
 
 

Copyright 2014, Centro Studi Ambientali e Territoriali